Google
 

mercoledì 12 dicembre 2007

la Stella di Andrea

Sony DSC-F717 -1,6 sec. - F2.1 - ISO100

C'era un tempo che, quasi tutte le sere, quando l'aria si faceva un po' più tiepida, uscivo a fare un giro in bici sul lungomare e, arrivato al porto fino alla punta estrema del molo, mi fermavo, solitario, a guardare le stelle.
O, meglio, mi fermavo a guardare "la stella": sempre la stessa, sempre la più luminosa, sempre fissa nella stessa posizione.
Io la guardavo, lei brillava... era nata una sorta di complicità tra noi.
Tutte le sere ci si incontrava allo stesso posto, ci si salutava, poi mi soffermavo ad osservare un po' il mare, le luci della riviera che si riflettevano sulla superficie increspata, i bagliori delle navi che passavano al largo, buttavo un occhio distratto alla luna, infine un saluto e arrivederci a domani.
Tutte le sere: quella stella
io la chiamavo "la Stella di Andrea".

Ammirando lei, seppur da solo e circondato dal mare, mi sembrava di percepire la presenza di qualcuno che, in silenzio, mi spiava alle spalle.
Lui era lì, seduto su uno scoglio, a gambe penzolanti, con quel sorriso malinconico tipicamente suo: me lo immaginavo, Andrea, che mi osservava mentre col pensiero io parlavo alla sua stella, come in una sorta di passa-parola dell'anima: io - la sua stella - lui - di nuovo io.
Quella sensazione mi faceva stare bene, molto bene.

Poi, col passare degli anni, è capitato raramente di trovarmi da solo, di notte, su quel molo.
Ma ogni volta la stella era sempre là, e ancora oggi brilla come allora anche se sono passati 15 lunghi anni dal quel brutto giorno.

Quel giorno che Andrea decise di volare sulla sua Stella...

"E piovono baci dal cielo
leggeri come fiori di melo
gocce di mercurio dal cielo...
indaco dagli occhi del cielo..."
(Zucchero)

5 commenti:

  1. ciao libero...eccomi mi sono creata in questo spazio un blog..uno dei tanti ma non lo nascondo...cambio spesso spazio...poi li abbandono per un pò e poi ci ritorno...almeno sò anche dove trovarti....ho letto questa "Stella di Andrea"...è bellissima!!
    un forte abbraccio a prestoooooo

    RispondiElimina
  2. Marika, grazie mille. Ora mi salvo il tuo blog tra quelli da tenere d'occhio! ;-)

    RispondiElimina
  3. Toccante. ma chi era Andrea ? Ciao Libero

    RispondiElimina