Google
 

venerdì 30 luglio 2010

Esposta la collezione del conte Martines Augusti, protagonista Cartier Bresson

Apre in questi giorni al Palazzo Augusti dalle Cento finestre, la mostra di Henry Cartier Bresson, padre del fotogiornalismo e per la prima volta nelle Marche.
Organizzata dal Centro Studi Antonelli rappresenta uno straordinario documento storico. Oltre ad alcuni scatti famosi del fotografo francese sono presenti immagini meno note e, pertanto, difficili da vedere.

"Sono molto lieto -spiega il conte Martines Augusti- di dare l’occasione, a tutti che quelli che verranno a vedere la mostra, di poter osservare da vicino un genio dello scatto come Bresson, in un mondo sempre più vorticoso e sempre meno ricco di valori veri, attraverso le sue istantanee ci restituisce la vera dimensione umana quella della contemplazione del mondo attraverso i sensi in particolare la vista che può e deve tornare a cogliere e a saper discernere le falsità dalle verità."

"L’artista -prosegue Martines- definito "l’occhio del secolo", ha condensato nella sua intensa attività fotografica ed artistica un’osservazione puntuale e profonda, attenta e originale, sul mondo intorno a sé, i protagonisti, gli avvenimenti principali ma anche privati, apparentemente insignificanti, ma di vita "attimi decisivi" colti con la sua Leica mettendo e sulla stessa linea di mira il cuore, la mente e l’occhio."

Il titolo della Mostra infatti è "L’attimo decisivo" e si caratterizzerà per la presenza di numerose opere esposte scattate tra il 1946 e il 1976, tutte provenienti da una parte del lasciato del professor Stellario Martines, chirurgo di fama mondiale, a suo nipote il conte Giovanni Martines Augusti.
La sede della Mostra è lo storico Palazzo Augusti dalle Cento finestre, a Brugnetto di Senigallia, che sarà aperto da sabato 31 luglio sino a domenica 8 agosto 2010 con orario dalle ore 18,00 alle ore 24,00.

L'inaugurazione venerdì 30 con due lezioni magistrali sui temi della comunicazione e dell’arte: "Da Caravaggio a Bresson istantanee dell’arte" con Stefano Papetti e "Luci ed ombre della storia: da Costantino a Churchill" con il Conte Martines. Saranno presenti le massime autorità della cultura, delle istituzioni regionali, oltre agli esponenti della nobiltà nera italiana.

L'iniziativa è patrocinata dall’Assemblea Legislativa delle Marche, dal Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, dal comuni di Ripe e Senigallia, dal Musinf, dalla Fondazione Zamperetti, dalla BCC di Corinaldo e dalla cantina dei Conti di Buscareto.

1 commento:

  1. Prezzo di entrata 8 euro - 16 gli scatti dell'autore

    RispondiElimina